Condividi

“Durante la puntata di Prima Pagina del 15 gennaio 2014 in onda su Rai Radio 3, il conduttore Andrea Fabozzi, alla domanda di un cittadino che chiedeva di commentare lo scandalo degli indagati all’Assemblea regionale siciliana per un ammanco di soldi pubblici stimato in 10 milioni di euro, risponde parlando di Grillo e del M5S, come a far intendere che anche con noi dentro le istituzioni non è cambiato nulla, Fabozzi però dimentica di dire che il M5S è l’unico a non avere indagati in Sicilia. Rinfreschiamogli la memoria. Gli indagati in Sicilia sono di tutti i partiti ad esclusione del M5S. Sono indagati per fatti relativi alla passata legislatura e sono tutti indagati per peculato. I Cittadini col voto delle Regionali in Sicilia dell’ottobre 2012 hanno eletto al Parlamento siciliano l’unico soggetto politico che non ha indagati, che ha rinunciato a 1 milioni e 200 mila euro di rimborsi elettorali regionali e che ha restituito, fino ad ora, 1 milione e 500 mila euro di extrastipendi, di cui 1 milione al microcredito per le piccole e medie imprese. Consigliamo a Fabozzi di leggere bene questi dati se lavora per il servizio pubblico prima di parlare, eviterà di certo delle brutte figure.” M5S Sicilia