Condividi

 

“Poliziotti costretti a comprare le divise estive. Il Sindacato di Polizia Consap lancia una sottoscrizione popolare. Già da quest’anno la Polizia di Stato ha deciso di adottare le nuove divise per gli uffici operativi come le volanti e i Reparti Prevenzione Crimine. Ma anche un normalissimo ammodernamento delle divise è qualcosa che il ministero dell’Interno non riesce a gestire perché è troppo oneroso. Ma adesso che con l’estate che incalza è scattato o sta per scattare l’uso dell’Uniforme estiva cominciano i dolori. In molte città d’Italia (da Roma a Lucca, da Milano a Messina, da Palermo a Pistoia) i magazzini che dovrebbero rifornire i Poliziotti con questa divisa nuova non hanno capi a sufficienza per tutti! Sembra incredibile ma molti poliziotti sono stati costretti a comprare di tasca loro parte dell’abbigliamento, come t-shirt o pantalone o a fare riadattare il pantalone invernale facendo togliere l’imbottitura, sempre a proprie spese. Altri poliziotti, invece, stanno continuando ad usare le vecchie divise estive dell’anno scorso, le cosidette atlantiche e così abbiamo volanti con divise diverse. In una Italia di sprechi la Polizia è messa sempre al fondo del fondo. Questo ci fa capire di quanto poco valga la sicurezza da noi. Mi chiedo che impatto su noi poliziotti possa avere questa situazione di disorganizzazione, mancanza di fondi e sostanziale abbandono degli operatori di polizia. Per questa ragione abbiamo deciso di lanciare una sottoscrizione Popolare affinché la gente possa versare sul nostro conto corrente dei fondi con i quali comprare le magliette da dare ai poliziotti. Il versamento si può effettuare sul cc bancario IT75G0200805181000300410812 Unicredit intestato a Consap Segreteria Nazionale, con la causale “contributo acquisto divise polizia italiana“.” Giorgio Innocenzi e Igor Gelarda, Sindacato di Polizia Consap