Condividi

“Ormai è definitivo. E si tratta di una vittoria importante del M5S sul fronte dell’offerta turistica, della fruizione delle bellezze del nostro Paese e dell’occupazione giovanile.
E’ passato in via definitiva nel decreto “cultura-turismo” l’emendamento, a prima firma Mara Mucci, che concede un incentivo stabile da 2 milioni l’anno, a partire dal 2015, per le start-up innovative del settore. L’agevolazione, che è già operativa senza decreti attuativi, va a beneficio di un bacino potenziale di centinaia di nuove imprese fondate da under 40 che non si rassegnano al declino italiano e che vogliono, grazie a questa possibilità che il M5S concede loro, dare una svolta alla loro vita restando nella Penisola piuttosto che andando all’estero. L’obiettivo di fondo dell’incentivo è di avvicinare il settore turistico alle nuove tecnologie, coniugandolo al meglio con il potenziale culturale del Paese. I 2 milioni di euro l’anno sono stanziati per stimolare la nascita di giovani imprese legate a una vasta gamma di servizi: dalla promozione del prodotto Italia alla diffusione di informazioni aggregate e integrate al turista che spesso si trova a vagare sperduto nel nostro Paese, senza sapere esattamente cosa fare e dove andare. Un altro tema è quello della formazione del personale di strutture museali, agenzie di viaggio, uffici turistici e tour operator di trasporto. Infine non va dimenticata l’elaborazione statistica che può essere determinante per le aziende di settore al fine di calibrare l’offerta e i prodotti in base ai profili della domanda turistica. Per il M5S è davvero fondamentale integrare sempre più l’industria turistica nel sistema Paese. E’ solo così, facendo rete, che l’Italia può recuperare posizioni e rispondere alla crescente concorrenza internazionale, aiutando anche il turista a scoprire mete e percorsi alternativi rispetto a quelli più battuti. Perché l’Italia è il Paese più bello del mondo. Noi del M5S lo sappiamo bene. E lavoriamo affinché ne siano convinti anche i visitatori che vengono a godere delle meraviglie del nostro territorio”.
M5S Camera, Commissioni Attività produttive e Cultura