Condividi

Il Mondo non è più quello di prima, ma soprattutto sembra che le società non siano più in grado di rispondere alle problematiche attuali. Due sono i problemi che abbiamo di fronte che non possono aspettare: il cambiamento climatico e la povertà. Ma qualcosa si sta muovendo proprio in Usa.

A novembre scorso un grande comitato di attivisti ambientali (Sunrise Movement), ha invitato Nacy Pelosi, Presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, a spingere per un piano reale per frenare i cambiamenti climatici.

Nancy stava spingendo da tempo i temi dell’indipendenza energetica e del riscaldamento globale, ma tutti gli sforzi si erano rivelati vani.

Ora, la presente risoluzione mira ad avere un cosiddetto “Piano per un New Deal verde”. Questo piano mira a decarbonizzare completamente l’economia statunitense, portare le rinnovabili al 100% ed eliminare la povertà in tutti gli Stati Uniti entro 10 anni.

Si esatto, eliminare la povertà in 10 anni!

Il piano è molto semplice: consiste nel dare l’opportunità alle persone di essere assistite nella transizione dalla vecchia economia capitalista alla nuova economia verde e decarbonizzata.

Inoltre si mette sul piatto una “garanzia di lavoro”. L’idea di una garanzia di lavoro non è nuova, ne aveva già parlato l’ex presidente Obama e il suo vice Joe Biden. A quel tempo si poneva l’accento sui suoi vantaggi non monetari (almeno nel contesto degli Stati Uniti), come ad esempio: dignità, motivazione, riconoscimento. Ma ora i problemi sono davvero peggiorati. L’America è attraversata ormai da ferite profonde, con drastiche disuguaglianze, differenze sostanziali tra Stati e regioni, con redditi ormai troppo bassi per sostenersi, con una larga fetta di popolazione che non ha accesso alle infrastrutture.

Per questo si vuole introdurre il Reddito di base. Clima e povertà sono legate, potrebbe non sembrare, ma non si può separare i problemi sociali/economici da quelli ambientali/economici.

Ne abbiamo già parlato più volte sul Blog con l’idea del candidato dei democratici Andrew Yang, che vuole un reddito base di 1000 dollari per tutti i cittadini americani.

Per finanziare il piano, l’idea è di utilizzare i fondi della Federal Reserve, fondando una nuova banca pubblica e/o usare fondi pubblici di venture capital per coprire le spese.

Non è ancora chiaro come funzionerà, ne quali saranno le caratteristiche di ingresso e se ci saranno. Quello che è importante è che finalmente si sia passati all’azione: questo sistema non è più sostenibile!