Condividi

intervento di M5S Parlamento

Altro che 100mila assunzioni subito! Il governo bluffa clamorosamente sulle assunzioni dei docenti, giocando ancora una volta sulla pelle degli insegnanti precari e su quella di studenti e famiglie che si ritroveranno ancora una volta senza i docenti che servono.
Il maxiemendamento presentato ieri prevede che gli insegnanti assunti da subito saranno solo 40mila, per i restanti 60mila ci sono solo assunzioni virtuali, con decorrenza giuridica da quest’anno ma cattedra e stipendio rinviati all’anno scolastico 2016-2017. Per questo chiediamo che a settembre ci siano 100mila assunzioni vere, da fare nell’unico modo possibile: ritirare la riforma, contro cui si è sollevato l’intero mondo della scuola, e procedere subito ad assumere i docenti con un decreto ad hoc secondo i reali bisogni delle scuole.
Il governo sta giustificando la richiesta di fiducia dicendo che serve per portare a casa le assunzioni, ma è una clamorosa balla!
Le assunzioni vere e proprie sono meno della metà di quelle che il governo sta vendendo al Paese e gran parte di queste sono frutto dei pensionamenti già previsti. Che fine farà la cifra di oltre un miliardo che il governo diceva di voler destinare alle assunzioni e che, in legge di Stabilità, ha tagliato al comparto istruzione? Dove andranno a finire quei soldi?” M5S Parlamento