Condividi
Photo Di Shutterstock Edited by happygrafic.com

La Svezia è da molto tempo all’avanguardia nell’innovazione bancaria. Il primo sportello automatico svedese è stato inaugurato nel luglio 1967, solo una settimana dopo l’apertura del primo al mondo a Londra. E da allora lo sviluppo e la semplificazione dei pagamenti si sono evoluti notevolmente.

Ora, il paese scandinavo vuole essere sul podio per diventare il primo paese al mondo senza contanti entro marzo 2023, con un’economia digitale al 100%. Da allora in Svezia, il contante non sarà più accettato come mezzo di pagamento.

In generale, i contanti sono già un divieto in Svezia. Esiste una legge che consente ai commercianti di far pagare ai clienti elettronicamente. Attualmente, secondo la Banca centrale svedese, circa l’80% degli svedesi utilizza le carte con il 58% dei pagamenti effettuati con carta e solo il 6% in contanti.

I pagamenti elettronici sono aumentati rapidamente con più ristoranti e negozi che non accettano affatto pagamenti in contanti. Quasi tutti i cittadini svedesi utilizzano l’app Swish per i pagamenti. Uno smartphone con un numero è tutto ciò che serve per effettuare un trasferimento in pochi secondi. Secondo la Riksbank, in dieci anni la percentuale di svedesi che utilizzano contanti è scesa dal 40 al 9 per cento.

Il passaggio a una società senza contanti è guidato anche dalla tecnologia fintech, o tecnologia finanziaria. Molte aziende fintech di fama internazionale sono state fondate in Svezia. Inoltre, la maggior parte delle banche svedesi ha smesso di consentire ai clienti di effettuare transazioni in contanti allo sportello, per questo molte filiali in tutto il paese sono state chiuse. I contanti sono estremamente costosi da gestire a causa degli elevati sistemi di sicurezza. Se c’è qualcuno che vuole effettuare un deposito o prelevare contanti per qualche motivo, deve andare ad un bancomat.

Per alcune persone, l’esperienza senza contanti è più che superficiale. Molti svedesi hanno un microchip impiantato nella loro mano, che può memorizzare diversi tipi di dati – dall’ID all’apertura della porta, ai biglietti del treno e persino alle carte bancarie. Ciò rende possibile pagare semplicemente agitando la mano.

Anche se questo potrebbe sembrare fantascienza, oltre un migliaio di svedesi hanno inserito questo sistema di biohacking nel loro stile di vita, evitando così di portare in giro carte bancarie, documenti d’identità, tessere associative e chiavi.