Condividi

“Il nostro sistema economico è fondato sul paradigma della crescita senza fine. Si fanno i debiti che si ripagheranno con l’aumento della produzione. Quando non c’é crescita tutto si blocca. Anche la riserva frazionaria delle banche è basata sul fatto che non tutti quelli che depositano i soldi li chiedono indietro allo stesso momento. Quando succede tutto crolla. Anche il valore degli immobili cresce fino a che cresce la domanda, cioè fino a che c’è crescita della popolazione, se non c’è crescita, i prezzi crollano. L’economia é basata sul consumo di petrolio. Un’economia a crescita infinita basata su risorse finite. Quando il petrolio finirà tutto crollerà. Non c’è alcuna energia che possa sostituire il petrolio completamente. Per 1900 anni la crescita del numero di abitanti su questo pianeta è stata costante. Poi in 100 anni si è passati da 2 miliardi a circa 7 miliardi di abitanti. Grazie al petrolio un campo che faceva un raccolto all’anno, ora ne fa quattro. Dove lavoravano centinaia di persone, pochissimi individui hanno una produzione quadruplicata. Se il petrolio finisce anche l´umanità è a rischio fame ed estinzione.” Alberica T.