Condividi


C’erano una volta i ministri dell’economia ambasciatori delle imprese nazionali. Nei loro viaggi istituzionali all’estero promuovevano imprese come Telettra, Italtel, Telecom Italia, Olivetti, Alfa Romeo. Oggi tutto è cambiato. Tremorti sponsorizza nei suoi tour internazionali l’unico vero prodotto italiano in continua espansione: il debito pubblico, che ha raggiunto i 1.801 miliardi di euro. Tremorti è, allo stesso tempo, produttore del debito e suo esportatore. Più ne ha, più ne deve piazzare sotto forma di titoli di Stato. L’ultima disperata missione è avvenuta in Cina dove ha venduto tutti i titoli di Stato che ha potuto. In cambio di cosa? Sovranità nazionale. L’equazione è semplice: chi è padrone del nostro debito è padrone della nostra politica economica. Secondo la Banca d’Italia i titoli di Stato in mano straniera sono in forte aumento. La Cina è vicina, almeno fino al crack.