Condividi

Uber sta per invadere i nostri smartphone con un’altra idea delle sue. Ma anche stavolta ha suscitato scalpore e diversi malcontenti. Infatti sta per arrivare Uber Works, centrato sull’offerta di lavori temporanei e on demand.

Dopo aver cambiato per sempre il noleggio e le consegne di cibo, ora Uber invade il mercato del lavoro.

Come?
Centrando la sua offerta sui lavori temporanei e on demand. Secondo il Financial Times, la compagnia di San Francisco, sta lavorando al nuovo servizio che sarebbe pronto a breve e che inizierà con un servizio di camerieri e guardie del corpo on demand per eventi speciali.

La nuova iniziativa potrebbe suscitare le ire dei sindacati, che già si sono scagliati in passato contro l’azienda, per via del suo modello lavorativo. Uber infatti è stata sempre accusata di sfruttare i suoi autisti e sottopagarli. Questo ha portato alcuni paesi a vietare il servizio.

Ora vediamo cosa succederà.