Condividi

Dopo aver realizzato robot simili a canguri, pinguini o meduse, l’azienda tedesca Festo ha sviluppato ora una flotta di uccelli robotici.

Gli uccelli BionicSwift sono, secondo quanto riferito, ultraleggeri e presentano piume artificiali che aiutano i robot sia in volo che durante l’atterraggio. Possono muoversi in modo coordinato e autonomo in uno spazio aereo definito interagendo con un GPS interno radio. Gli uccelli inviano anche segnali in modo che la loro posizione esatta possa essere tracciata da un computer che funge da sistema di navigazione per impostare rotte e percorsi di volo preprogrammati per gli uccelli. Ciò consente un volo di precisione che impedisce agli uccelli robot di scontrarsi tra loro o contro qualsiasi altra cosa.

L’uccello robotico “piumato” ha un’apertura alare di 68 cm, una lunghezza del corpo di 44,5 cm e un peso di 42 grammi.

Le applicazioni pratiche di BionicSwift possono essere molto varie. Tra le tante l’azienda pensa possano essere utilizzati  per trasportare materiali e ottimizzare l’uso dello spazio all’interno di aziende.

A questo link un video di presentazione