Condividi


“Questa mattina ho fatto Genova – Milano avanti e indietro senza riuscire a portare a casa x il weekend la mia bimba di 3 anni e 9 mesi…Da quando ho lasciato sua madre (perché era impossibile continuare a vivere assieme) ho fatto una vita da bestie. Abbiamo siglato un accordo capestro al tribunale dei minori di Milano. Io vedo mia figlia a weekend alterni oltre ad una settimana d’estate ed una di inverno. Pago come una banca tutte le spese ordinarie e straordinarie oltre al mantenimento della piccola, ma è quasi un anno che aspetto l’omologa e sono in balia degli umori di una donna. Per i padri non esiste alcuna tutela! Fai qualcosa, sensibilizza…ti prego! 2 giorni fa ho compiuto 38 anni, non solo non mi ha dato la bambina, ma non me l’ha fatta neppure sentire…oggi, ti giuro, me ne sento altri 62 di più…”. Daniele Chiappalone

Condividi
Articolo precedenteI paraculi
Prossimo articoloL’asino che vola