Condividi


“C’e` una strana connessione tra NY e Milano. Connessione che passa dalla cultura alla creativita` dal traffico alla frenesia. Milano come NY ha bisogno di cambiamenti ed innovazioni. Milano avrebbe bisogno di un cambiamento urgente da cui dipendono tutti gli altri: IL VISO. Per questo noi del PD di NY non ci sentiamo di sostenere candidati sindaco al comune di Milano per il nostro partito. Il nostro appoggio va incondizionatamente a Mattia Calise del Movimento 5 Stelle. Mattia è giovane e sicuramente inesperto, ma proprio per questo salta avanti a tutti gli altri candidati, dalla Moratti al nostro Pisapia. Mattia è il volto della “Rivoluzione”, è quello che noi del PD di NY vorremmo in tutte le posizioni politiche e perché no in alcune cariche istituzionali comunali, regionali e nazionali. Idee e coraggio nel prendere decisioni nuove e avveniristiche per farci vedere un futuro migliore per la nostre città, per il nostro paese e soprattutto per noi stessi. Vogliamo un comune che pensi ai cittadini e non agli interessi dei cementificatori, dei petrolieri e delle multinazionali. Vogliamo un comune dove gli interessi della mafia ‘ndrangheta e della camorra non entrino mai, nemmeno di striscio. Per fare questo ci vuole un viso come quello di Mattia, un viso libero senza paura di perdere la poltrona, perchè non l’ha mai avuta, o perchè i suoi ideali sono superiori al costo del mutuo. Mattia avrà ed ha, ne siamo sicuri, il coraggio di far cambiare una città vecchia dentro con i cittadini che guardano in basso quando camminano perché hanno ormai perso tutte le speranze in ogni parte politica che ha cercato di rappresentarli. Mattia, da New York siamo con te… segue“.
Ps: la lettera è stata rimossa dal sito del Pd di NY, ma era già stata copiata in Rete…