Condividi


Alle prossime manifestazioni mi raccomando: tutti con il giubbotto antiproiettile.
“Un gruppetto di studenti medi del Coordinamento degli Studenti Autorganizzati Campani, aveva intenzione di allestire, nel centro di Napoli, a Piazza S.Domenico, una mostra fotografica della mobilitazione contro la Riforma Gelmini. Alle 17.15, mentre una ventina di studenti ( tra i 14 e 18 anni) attaccava i cartelloni, una volante e due motociclette della polizia municipale sono sopraggiunte intimando aggressivamente di staccare le foto. Mentre i ragazzi domandavano le motivazioni del divieto, la polizia municipale ha iniziato a strappare le foto: i ragazzi hanno cercato di difendere le foto, e sono stati colpiti con calci e spintoni. Uno dei ragazzi che stava filmando la scena con il cellulare è stato aggredito, bloccato e portato via. Di fronte a questo abuso, tutti gli altri presenti e i passanti allibiti dal comportamento fascistoide e violento degli uomini in divisa, hanno iniziato a gridare chiedendo che lasciassero andare lo studente. Per tutta risposta diversi agenti della polizia municipale si sono avventati verso i ragazzi, inseguendoli fin sopra uno dei vicoli di Piazza S.Domenico. Uno di loro ha addirittura estratto la pistola di ordinanza, urlando verso i ragazzi: “Se non ve ne andate vi sparo!”. Nel frattempo sono arrivate altre volanti della polizia municipale e studenti e passanti sono stati a più riprese strattonati, spinti, colpiti dagli agenti, riportando diverse contusioni. I ragazzi che sopraggiungevano per vedere la mostra hanno improvvisato un presidio a Piazza S.Domenico, fuori dal bar dove era stato “sequestrato” il ragazzo che aveva filmato le violenze della polizia. Il presidio dei compagni ha ottenuto il rilascio del ragazzo, ma la tensione non si è abbassata, tanto che uno dei poliziotti, lo stesso che ha estratto l’arma, è arrivato a urlare: “Una pallottola costa un euro…”. ippolita zecca, genova
(*) da Collettivo Autorganizzato Universitario di Napoli
(**) Vedi anche video “Incidenti in piazza San Domenico 8/1/2011