Condividi

A Milano dopo la morte di un ragazzo di 11 anni in bicicletta, i vigli stanno usando la mano pesante. O più semplicemente fanno applicare finalmente il regolamento. In via Volvinio, quartiere Stadera, passa un tram e le corsie di scorrimento laterali vengono occupate dalle auto in sosta vietata, come in via Solari dove è avvenuto l’incidente mortale. Le multe sono arrivate a centinaia. I residenti, invece di vergognarsi, hanno prima divelto i cartelli stradali con il divieto di sosta h24, poi hanno minacciato gli agenti e infine bloccato il traffico per protesta. Una vita umana alla Stadera non vale una multa.