Condividi


300.000 dipendenti pubblici in meno. Il numero delle auto blu in compenso rimarrà invariato, ma a un costo inferiore. Vale più una macchina di un uomo.
“Il ministro della Pubblica amministrazione torna a dare i “numeri”! Renato Brunetta stima che in cinque anni “si può prevedere una riduzione dell’occupazione nel pubblico impiego di 300 mila unità pari a -8,4% per effetto del blocco del turn over, contratti di lavoro flessibile e collocamento a riposo”. Nel testo è spiegato che il personale pubblico si è già ridotto di 72 mila occupati nel 2008/2009. 72.000 lavoratori sottratti a corsie degli ospedali, aule giudiziarie, forze dell’ordine, scuola. Tra qualche giorno sarà varato il provvedimento per dimezzare (?) i costi delle auto blu, non per dimezzarle! Lo ha detto sempre Brunetta: “Non sarà un disegno di legge ma un decreto legge”. Di fronte ad un servizio “dal costo spaventoso, se lo compriamo sul mercato dimezzeremo i costi (?). È un altro elemento fondamentale dell’ottimizzazione del sistema”…. lui, a differenza nostra, la chiama così la demolizione dell’Italia!” Liberal Vox