Condividi


Schifani ha venti uomini di scorta (per difendersi da chi? Dai 350.000 firmatari che aspettano di vedere discussa la legge Parlamento Pulito?). Perché non chiedere un intero reggimento a La Russa? Scajola, l’ex ministro inconsapevole, ne ha otto. La notizia delle scorte ai politici e ai loro tirapiedi è di quest’estate, ma dopo alcuni mesi le scorte sono ancora lì (forse si sono pure rafforzate) nonostante la crisi. Per risparmiare basterebbe l’acquisto di una decina di elicotteri pronti all’uso sopra Palazzo Grazioli. Costano meno delle scorte e si usano per un viaggio di sola andata.
“La Consap (Sindacato polizia):«L´ex ministro Scajola, tanto per fare un esempio – spiega Innocenzi – si avvale di otto persone, così come sono sotto tutela della polizia il capogruppo della Lega al Senato Bricolo, che ha 4 uomini, il presidente della Commissione Difesa del Senato Gianpiero Cantoni che ne ha 2». E ancora: «Il presidente del Senato Schifani, è vero che ricopre un ruolo importante, ma ha venti uomini al seguito – osserva ancora il segretario generale nazionale della Consap – il senatore Carlo Vizzini 8, l´onorevole Mario Baccini 5, il giornalista Maurizio Costanzo 5, l´ex presidente della regione Calabria Agazio Loiero 3, l´avvocato Carlo Taormina 4, l´onorevole Marco Minniti ne ha 5. Quando poi vengono a Roma il figlio di Schifani e Paolo Berlusconi, il Viminale ha dato l´ok perché abbiano due agenti di scorta al giorno”. Altro che poliziotto di quartiere (balla spaziale della Lega)! Loro, invece, hanno il poliziotto personale.” antonella g.