Condividi

“Siamo gli unici a denunciare l’indecente farsa dei partiti nell’elezione di CSM e Corte Costituzionale! Oggi io e Danilo Toninelli abbiamo chiesto di intervenire a fine seduta per fare questa denuncia: nel momento in cui ho cominciato a parlare di Violante, mi è stata tolta la parola! Chiarisco che a fine seduta tutti i deputati intervengono liberamente sui più svariati argomenti: commemorazioni, solleciti per interrogazioni, segnalazione di fatti accaduti in giornata di possibile rilievo politico… di tutto questo si può parlare; secondo la presidenza NON si può parlare, invece, dell’elezione di CSM e Corte Costituzionale! Non è descrivibile la fastidiosa rabbia che si prova quando qualcuno ti toglie la parola, soprattutto se in quel momento sai di essere portavoce di milioni di italiani!”