Condividi

“Due giorni fa la procura di Caltagirone ha ordinato il sequestro dell’impianto satellitare Usa “Muos” nella riserva di Niscemi (Caltanissetta). Il provvedimento fa seguito alla decisione del Tar di Palermo che aveva accolto i ricorsi dei No-Muos contro la prosecuzione dei lavori di realizzazione dell’impianto di Tlc nella base statunitense e costituisce una importante vittoria del MoVimento 5 Stelle. Da sempre ci battiamo infatti per la smilitarizzazione della Sicilia e riteniamo la decisione assunta dalla Procura un atto doveroso. Nonostante si sia vinta una prima battaglia con i cittadini siculi, resteremo tuttavia vigili di fronte agli sviluppi del caso.
Il sequestro dell’impianto Muos è stato disposto per violazione del vincolo paesaggistico di inedificabilità assoluta presente in una riserva naturale, al quale sono sottoposte anche le costruzioni di carattere militare. La Sicilia non è un bersaglio!” M5S Camera