Condividi

Può sembrare un normale villaggio all’esterno, ma “The Village” in realtà è il primo villaggio del Canada progettato specificamente per ospitare persone che vivono con demenza e morbo di Alzheimer. E sta decisamente contribuendo a cambiare il modo in cui le persone si prendono cura degli anziani con il morbo di Alzheimer.

La comunità della British Columbia ospita diverse dozzine di cottage, aziende e spazi di vita condivisi per un massimo di 78 pazienti.

Poco dopo l’inizio della sua costruzione nel marzo 2018, Elroy Jespersen, la mente dietro il villaggio, disse che voleva che i pazienti affetti da demenza provassero la stessa indipendenza di quando erano a casa propria, lavoravano e conducevano una vita “normale”.

Il Villaggio ora offre a tutti i malati uno spazio controllato in cui vivere la propria vita, liberi. Sebbene i residenti siano liberi di vagare per i giardini, i ristoranti e le strutture di The Village, la proprietà, di più di 3 ettari, è protetta da una recinzione di 2 metri. I residenti sono inoltre tenuti a indossare “bracciali benessere” che utilizzano la tecnologia Bluetooth per tenere traccia delle loro posizioni.

L’iniziativa trae ispirazione da Hogeweyk, una comunità progettata in modo simile nei Paesi Bassi, che è stata dichiarata il primo villaggio al mondo per i pazienti affetti da demenza.

Oggi le sue tariffe sono ancora fuori dalla portata di tutti, ma la dirigenza di The Village sta conducendo ricerche sull’efficacia del progetto, nella speranza che alla fine il governo si convinca a contribuire e rendere questo modello di assistenza accessibile a tutto il pubblico canadese.

Questo è il video tour di The Village:

https://www.youtube.com/watch?v=DVsbbj8Rlxc