Condividi

di Beppe Grillo –  Come ogni domenica eccoci all’appuntamento della settimana del blog, la numero 125! Rivediamo insieme i temi e gli articoli più interessanti di questi ultimi 7 giorni. Se non li avete ancora letti eccoli qui:

Siamo partiti con una innovazione che arriva dagli Stati Uniti. Un team di scienziati della Michigan State University ha sviluppato un rilevatore di incendi boschivi, con un sistema di allarme antincendio, alimentato dal movimento degli alberi nel vento. Ecco come funziona. 

Ed ancora uno studio che arriva stavolta dal Regno Unito. Un team di ricercatori dell’University College di Londra, ha pubblicato un report su alcune delle prime prove valide che mostrano come il cannabidiolo (CBD), un composto chiave nella cannabis, aumenti il ​​flusso sanguigno cerebrale nelle regioni di elaborazione della memoria del cervello come l’ippocampo, una zona associata con la memoria e l’emozione. Ecco lo studio. 

E’ tornato a scrivere per il Blog Fabio Massimo Parenti, lo ha fatto con un interessante articolo che vuole fare chiarezza sulla necessità di continuare a cooperare con la Cina, non solo per gli interessi nazionali, ma per difendere il multilateralismo e la coesistenza pacifica. Se non lo avete ancora letto eccolo qui. 

Avete mai sentito parlare delle Human Library? Nelle Human Library non si leggono libri, ma persone, volontari che si rendono disponibili a raccontare le proprie esperienze e i propri valori con i “lettori”, che si siedono davanti a loro e sono liberi di chiedere qualsiasi cosa sulla loro vita. Partendo dal “titolo del libro”: Lesbica, rifugiato, senzatetto, transessuale, immigrato, ragazza madre, obeso, malato di HIV, bipolare, depresso… Ecco il progetto! 

L’auto elettrica come piattaforma tecnologica: vera sostenibilità o Grande Fratello? Ecco il nuovo interessante approfondimento di Bruno Lombardi. 

La Professoressa Wolfram è una ricercatrice finlandese che studia la nanoparticelle. La sua ricerca vuole dare speranza alla lotta contro il cancro. Ecco in che modo. 

Fabien Cousteau, nipote del leggendario oceanografo e regista Jacques Cousteau, sta raccogliendo fondi per quella che ha definito Stazione spaziale internazionale degli oceani, “Proteus”, ovvero la più grande stazione di ricerca subacquea di tutti i tempi, una struttura scientifica e un habitat per i ricercatori, volta a indagare i problemi globali più urgenti. Ecco il progetto. 

Ed infine la norma del decreto milleproroghe che sta iniziando a cambiare il nostro paese. Ecco i 32 progetti italiani di comunità rinnovabili.

Buona domenica dall’Elevato!