Condividi

Un team di ingegneri di Google Alphabet sta sviluppando robot che possano smistare i rifiuti. Nell’ambito di un’iniziativa chiamata The Everyday Robot Project, i robot sono stati programmati per separare i rifiuti e gli oggetti riciclabili dai rifiuti compostabili.

Il team Alphabet ha insegnato ai robot attraverso varie simulazioni, con apprendimento automatico e  collaborativo, a smistare i rifiuti.

Come parte del processo di apprendimento automatico, i robot virtuali hanno ordinato la spazzatura virtuale in un ambiente di ufficio virtuale di notte. Dopo l’apertura dell’ufficio al mattino, le abilità acquisite durante la notte sono state trasferite ai robot. Queste macchine hanno quindi trascorso la giornata lavorativa a selezionare i rifiuti dell’ufficio. Alla fine della giornata, i robot hanno trasferito le lezioni apprese durante la loro giornata ai robot virtuali per il perfezionamento.

I robot di smistamento dei rifiuti si uniscono a una miriade di altri robot in grado di supportare gli umani nella raccolta differenziata. Tra questi ci sono il sistema RoCycle di Yale e MIT che può riordinare i materiali riciclabili al tocco. Un cosiddetto cestino della spazzatura è stato progettato per pulire i rifiuti dal fiume Chicago tramite telecomando. E i ricercatori del Vishwakarma Government Engineering College in India hanno progettato un sistema autonomo di rilevazione e raccolta dei rifiuti.